martedì 22 luglio 2008

L'ESTATE DI GIOVANNINO




Chiamiamolo Giovanni, ma potrebe essere Giacomo, o Matteo , o Leonardo.
Lasciamo perdere la situazione familiare, tale e quale a tante altre.
Si è beccato tre debiti formativi e lasciamo anche perdere ogni indagine sul suo trascorso anno scolastico.Magari è stato 'graziato' e poteva andargli peggio.
Giovannino è un buon bambino. Cicciottello e molto pigro.
Gli piace leggere le storie di un pirata che si adatta al mondo come gomma, e gli piacciono perche' lo rilassano,non gli creano pensieri e lo divertono.
Segue le ultime mode di telefonini e va un po' in parrocchia al pomeriggio, a fare niente.Per il resto, su e giu' con il motorino. Poi va a mangiare dalla mamma,poi va a mangiare dal babbo, che lavorano in due luoghi diversi e sono separati.
Tutto tranquillo, una normale routine.
Solo che, casualmente, mi capita-mi sara' capitato due volte in trent'anni, l'estate-di sbirciare in un suo quaderno di scuola,su sua richiesta.
Non ci potevo credere.
In un elenco di venti titoli di temi , il piu' abbordabile recitava:
'L'Italia è all'ultimo posto in Europa per la donazione degli organi.Quale suggerimento di civilta' e di civile partecipazione a questo problema sapresti suggerire?'
Dunque.
Fermiamoci un attimo.
Poi c'erano gli altri 'titoli', un'accozzaglia di pretestuosita', retorica, luoghi comuni da vecchi frustrati.
Passiamo alla 'griglia' suggerita per lo svolgimento di un tema.
Grappoli logici, schemi retorici, intrecci di campi semantici precostituiti.
Ma.....e Giovannino?
Lui, dove si deve mettere, quando butta giu'queste due righe che gli permetteranno di sdebitarsi per poi sedersi tra i banchi un altro anno ?
Signora professoressa,collega carissima,non la conosco, non so nulla di lei,ma per favore....
quando le viene la tentazione di rimanere a scuola un altro anno ancora, per favore, si prenoti una crociera e la ripeta, un paio di volte.
Magari trova li' l'amore della sua vita e fa felici in un sol colpo lei stessa e tutti i Giovannino.
Che intanto, in questa sua Estate, potrebbe scrivere e scrivere degli amici qua sopra,visto che dice che li ama tanto.

2 commenti:

Pier Luigi Zanata ha detto...

Ai confini della realta'.
Vale.
PL

Anonimo ha detto...

E se fosse prossima alla pensione sarebbe meglio invitarla al meritato (più o meno) riposo!
Irene