domenica 9 marzo 2008

STATO CONFUSIONALE




Che confusione!!!!!
Alla faccia di chi crede nell'immutabilità delle regole grammaticali,i vocaboli cambiano di senso nel giro di due o tre settimane.
Il fluttante- e-relativo impera, e per aver due o tre regole di senso è necessario fare un paio di sedute yoga.
Concentrarsi su un punto, per esempio su di una stella,la' nel cielo, per due o tre secondi, respirare e chiedersi:'Cosa esattamente mi vuole dire costui/costei?-
Perche' le balle fioccano.
Le tautologie pure.
Cosi'i luoghi comuni e la retorica.
Come le 'buone cose di pessimo gusto'
La vita sociale sembra un brutto tema di un ragazzino disgrafico.
Ti dicono:'Pane e salute !!!'-E hanno la pretesa che tu ci creda.
Ti dicono 'Siamo tutti amici!- e pensano che tu la beva.
Qualche puntino sulle 'i' bisognera' metterlo, ogni tanto.
Per esempio:chi scintilla nel Pantheon televisivo deve sapere che noi,gente di strada sulla cinquantina e passa, sappiamo che non basta fare'bau' perche' i cattivi scompaiano e trionfino i buoni.
Sappiamo che la storia è lenta,drammatica, dolorosa, che la politica moderna ,individuata da quel tal Nicolo' Machiavelli,sta 'in sulla golpe e in sul lione', e si pone come arte autonoma anche dalla morale,storicamente. Un po' di 'aplomb',please, niente 'anema e core', prego!
Non parliamo poi di religione.Gia' che eravamo confusi,adesso gli addetti ai lavori si son messi anche a tirar fuori dalle tombe reliquie di santi, pseudo santi, morti e defunti comunque.
Che orrore,ma non c'era scritto nel Vangelo di lasciarli in pace, quelli la'?
La verità e' che non san piu' che santo pregare, cioe' si arrabattano anche loro, e ci provano, a governare il loro barcone che fa acqua,si insabbia in questa palude.Ogni tanto ne inventano una, fanno scomparire il purgatorio, studiano il peccato 'ecologico'....hanno strani incubi con schiere di feti animati.... Alla larga.
La vera speranza sta nei giovani, lo dicon tutti.
Ne mettono uno qua, uno la',come fiori all'occhiello,per gradire.
I giovani in carne e ossa, intanto, si preparano a scappare.
Covano sotto la cenere, studiano dove andarsene,come non stare al gioco.Cercano affetti veri, non hanno riscontri nei vecchi modelli e non ne trovano di nuovi.
Hanno idee' no global' quasi tutti, ma sono anche disincantati e pragmatici.
Vogliono sganciarsi dal carrozzone dei loro adulti, ma vogliono scegliere.
Rischiano svendite di massa, l'ho gia' detto.
Sinceramente mi intendo a meraviglia con tutti quelli dagli ottantacinque in su.
Che, se straparlano ,è solo per qualche venuzza intasata.Se fregano, è solo per qualche cellulina impazzita.
Robetta.





1 commento:

gobettiano ha detto...

Per i venditori di verità confusionali rimane irrinunciabile la realtà come ad esempio la faccenduola dell'8 per mille di cui parla il Centro Europa Ricerche. Già la vendita della VERITA' è costosa.
luigi gobettiano