giovedì 21 febbraio 2008

BUONI TESSUTI


Allergie di stagione, allergie fuori stagione.
Pruriti, piccoli segnali della pelle che si ribella a qualcosa.
A cosa?
Intanto, a queste stoffe in cui la obblighiamo.
Stoffe strane, non meglio identificate,stoffe misteriose, forse cinesi.-Cosi' dice la zia della commessa della parente del dirigente del tal reparto...cosi' dice il popolo, e talvolta 'vox populi, vox dei'-
E quando si dice cosi', si immaginano quegli enormi alveari, dove persone minute, potrebbero essere tutti bambini, lavorano e lavorano, notte e di'.
Zitti, zitti, li' a stender giu' tessuti inquietanti ,false sete che scricchiolano, falsi cotoni che si irrigidiscono appena toccano l'acqua,false flanelle che stanno stecchite sullo stendibiancheria..
Cosi', la pelle si arrossa, compare un fastidioso prurito.
Che questo sia un discorso sciovinista, passatista, antiquato, anti-globalizzazione, antimodernista?
Mamma mia, volevo parlare solo di un paio di camicette e di maglioncini a giro collo e sono finita a compromettermi con il misterioso, incalzante,onnipresente mercato del Sol d'Oriente.
E poi mi piacciono, quelle belle stoffe peruviane, o africane,quei cotoni colorati, quelle lane calde e grezze.
Meraviglia delle lane irlandesi.
Il fatto è che ,a ben pensarci, non è poi solo questione di stoffe.
Sui mercati sono scaricate tonnellate di pomodori, di arance, di uova, di farine, ecc 'made in China'.
Va be, chi ce l'ha con il Sol levante?
Io no, ma poi, perche' nelle farmacie ci regalano quegli splendidi opuscoletti sulla dieta mediterranea ,sul controllo degli alimenti, e sulla sicurezza della nostra legislazione?
Nel furoreggiare dei 'se'-'se' è stata Al Quaeda' ad attentare alle Torri gemelle, 'se'fra qualche anno India e Cina si faranno polpettine delle nostre piccole industrie di qualita','se' comparira' il primo essere umano clonato.......,-figurarsi 'se' si puo' essere certi di un pomodoro o di una zucchina
Cosi', via al prurito.
Forse neppure i capi 'griffati' ci cautelano dalla frode della chimica, ma in questo caso ci tutela il portafoglio..
Una cosa pero' si puo' chiedere:che i signori del vapore, quelli che ne sanno un poco piu' di noi in termini di merce e di qualità della stessa, la smettano di chiederci di partecipare con loro alla corsa dei buoni a favore della ricerca sulle tante malattie.
La prossima volta che qualcuno mi chiede di partecipare,esco a comperarmi un bel gelato al pistacchio.E sicuramente saro' presa da un ragionevole dubbio:'Che siano tutti questi qua, che si affannano a fin di bene, a creare questi fastidiosi pruriti?'


2 commenti:

Brikebrok ha detto...

buffo : sono arrivata qui per via di una ricerca google "stoffe africane", e mi piace quello che scrivi, anche se non c'entra nulla con stoffe africane ...

stoconlebalene ha detto...

Ti ringrazio, se vuoi puoi dirmi
anche perche'